Tutti al club di mago Merlino

Il gruppo guidato da un 23enne dal cognome che è già una garanzia, si riunisce due volte al mese per esercitarsi e selezionare accuratamente i soci. Tra passione, svago e lavoro ecco i prestigiatori del futuro

MESSINA. Ogni quindici giorni una dozzina di uomini si riuniscono in un locale nei pressi della fiera di Messina per praticare la magia ed esercitarsi con carte e piccoli oggetti. Un po’ come una setta selezionano accuratamente chi è ammesso alla riunioni e non svelano facilmente i loro trucchi del mestiere. Sono i soci del Club Magico Messinese, nato nel 2013, raccoglie al suo interno gli appassionati cittadini di arti magiche e promuove la conoscenza delle varie discipline ai soci ma anche ai profani che si vogliono avvicinare a quest’arte.

Affiliato ai club nazionali

Affiliato con i club magici nazionali e regionali, il gruppo guidato da Marco Merlino (nomen omen), 23 anni, studente di Scienze Motorie, organizza eventi e conferenze per diffondere e allo stesso tempo proteggere i segreti della magia.

“La mia passione per questo mondo è iniziata da ragazzino e per anni mi sono esercitato da solo o con pochi amici nella realizzazione di trucchi sempre più complessi”- spiega Marco – “Nel 2011 ho partecipato al Master of Magics a Sant Vincent, una delle reunion magiche più importanti in Europa e da lì ho iniziato a sviluppare l’idea di trovare un luogo in città in cui tutti gli appassionati di magia potessero confrontarsi e imparare nuove tecniche.”

Nell’ultimo anno le attività del club sono aumentate grazie all’organizzazione di eventi e conferenze con la presenza di grandi prestigiatori italiani e stranieri che si prestano a discutere le nuove tecniche e ad approfondire i temi di ricerca che caratterizzano i singoli gruppi.

I maghi iscritti al club messinese studiano in particolare le tecniche della micromagia detta anche Closeup che prevede giochi con carte, palline e monete ecc. che vengono eseguiti a poca distanza dal pubblico e hanno come principale difficoltà la velocità e la precisione dei movimenti delle mani.

Un settore della micromagia è certamente la diffusissima e amatissima cartomagia che prevede l’uso di mazzi di carte per vari trucchi.

“A rendere variegato il nostro gruppo è anche l’obiettivo del nostro allenamento, c’è chi vede la magia solo come una passione e uno svago chi invece pratica la magia come lavoro, partecipando come intrattenitore a feste di adulti e bambini” –spiega Marco- “tutti però siamo uniti dalla voglia di migliorare e di regalare un attimo di stupore e divertimento ai nostri spettatori”.

Come si diventa prestigiatori

Ma come si diventa prestigiatore? “Per diventare soci del club non basta pagare la quota di iscrizione, per questo noi dividiamo i nostri incontri in riservati ai soci e aperti ai “profani”. Solo dopo che gli aspiranti maghi hanno dimostrato la loro passione per la magia, la loro voglia di imparare e soprattutto la volontà di proteggere i segreti.” – continua il presidente del club- “possono diventare soci a tutti gli effetti e partecipare a tutte le riunioni oltre alle conferenze speciali”.

Per questo la tecnologia è la grande alleata ma anche il grande pericolo dell’arte magica: “internet permette con semplici ricerche di capire molti, ma fortunatamente non tutti, i trucchi del mestiere, rovinando l’atmosfera di mistero che è alla base della riuscita di tutti i giochi; allo stesso tempo però – ammette Marco – ci permette un maggior scambio culturale e favorisce gli incontri e la comunicazioni con i grandi prestigiatori internazionali”.

Il prossimo evento in programma al club, il 10 febbraio, sarà una conferenza realizzata da due importanti esponenti del mondo magico spagnolo, Paco Rodas e Dani DaOrtiz specializzati rispettivamente in trucchi con monete e carte, l’ingresso sarà riservato ai soci del club e a coloro che sapranno dimostrare di essere prestigiatori.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial