Santino Gentile confermato presidente dell’Unpli Messina

“Dobbiamo dare continuità alle attività in corso affinché si traducano, come avvenuto in passato, in progetti utili e concreti. È importante, inoltre, aggregare un numero sempre maggiore di giovani che vogliano confrontarsi sui temi dell’accoglienza e di promozione del territorio”. Queste le parole di Gentile dopo la riconferma alla guida dell’Unpli Messina.

Le associazioni Pro Loco messinesi hanno riconfermato Santino Gentile presidente provinciale dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) per il prossimo quadriennio. Il rinnovo della carica a Gentile, che guida la Pro Loco di Gaggi, è stato ufficializzato domenica scorsa, 3 aprile, a Villafranca Tirrena durante l’assemblea convocata presso il Castello di Bauso.

Allo stesso tempo, come membri del Consiglio Direttivo, sono stati votati Piero Giacobello della Pro Loco Spadafora con 35 voti; Giuseppe Natoli, Sant’ Agata Militello (34 voti); Saverio Palato, Furci Siculo (31 voti); Giuseppina Di Marco, San Teodoro (25 voti); Simona Villari, Scaletta Zanclea (22 voti) e Antonio Domenico Bonaccorso, Villafranca (22 voti).

I lavori hanno avuto inizio col saluto del primo cittadino villafranchese, Matteo De Marco, che ha sottolineato l’importante ruolo delle Pro Loco definite “vero braccio destro delle amministrazioni comunali” nelle località in cui operano.

A presiedere le operazioni di voto è stato chiamato Francesco Salvo, che ha ricoperto in passato anch’egli il ruolo di presidente provinciale. Soddisfazione per i risultati ottenuti è stata espessa dal Presidente Regionale Nino La Spina, che ha riconosciuto l’atteggiamento costruttivo dell’Unpli Messina nell’interpretare e valorizzare il territorio.

Santino Gentile, nel ringraziare per la fiducia accordatagli, ha ricordato gli obiettivi raggiunti in questi anni, primo fra tutti il finanziamento e la realizzazione del progetto “Typical Sicily” passato attraverso il Gal Peloritani e che ha unito a livello regionale le associazioni messinesi alle Pro Loco dei Gal “Terre del Nisseno”, “Rocca di Cerere” ed “Etna” sotto il coordinamento dell’Unpli Sicilia.

“Dobbiamo dare continuità alle attività in corso – ha aggiunto Gentile – affinché si traducano, come avvenuto in passato, in progetti utili e concreti. È importante, inoltre, aggregare un numero sempre maggiore di giovani che vogliano confrontarsi sui temi dell’accoglienza e di promozione del territorio. Il turismo oggi rappresenta l’unico pilastro dell’economia sul quale puntare per uscire dall’attuale situazione di stagnazione”.

Intanto, per il prossimo 14 aprile, è stata annunciata la presenza a Messina di Claudio Nardocci, presidente nazione dell’Unpli, che alla presenza del nuovo direttivo provinciale presenterà il volume “Pro Loco, Identità e Cultura del territorio”.

L’appuntamento si svolgerà a partire dalle 11,00 presso l’aula Orazio Buccisano del Dipartimento di scienze politiche e giuridiche dell’Università (Piazza XX Settembre, accanto Orto Botanico).

A fare gli onori di casa sarà il professore Giovanni Moschella, direttore del Dipartimento, mentre i lavori saranno moderati dal professor Filippo Grasso.

Oltre alla presenza di Santino Gentile e Nino La Spina, previsto anche l’intervento di Domenico Interdonato, presidente dell’Ucsi Sicilia (Unione Cattolica Stampa Italiana).

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial