Villafranca Tirrena, in scena “Le menzogne dei padri”

Per “Castello… in aria” sabato 23 aprile alle ore 19 al Castello di Bauso con ingresso libero. E si proroga di una settimana la mostra dell’Ente Teatro di Messina “Nelle vesti del Teatro”

VILLAFRANCA TIRRENA. Uno spettacolo e uno studio allo stesso tempo. Un’occasione, soprattutto, per fare del Castello di Bauso di Villafranca Tirrena luogo d’innovazione artistica e di valorizzazione di competenze finalizzate al potenziamento delle capacità espressive. Va a conclusione, infatti, il laboratorio teatrale svolto sul format “EsosTheatre” di Sasà Neri e previsto, insieme agli altri “laboratori del fare” (pittura, teatro, Opera dei pupi, fotografia, canto corale e strumentale), nel programma biennale di iniziative “Castello in…Aria”.

La conclusione è una performance vera e propria, che chiama a partecipazione e coinvolgimento gli appassionati di teatro, ma anche di musica e di canto, del territorio. Incentrato sulla tematica de “Le menzogne dei padri”, sviluppato attraverso un copione che trae spunti dai classici greci ma mette in scena anche testi inediti, lo spettacolo-studio avrà luogo, a ingresso libero, sabato 23 aprile alle ore 19.

Una data scelta non a caso. Si tratta, infatti, del primo giorno della Settimana della Cultura “Trinacria Sconosciuta”, organizzata dall’Amministrazione comunale di Messina per l’area metropolitana provinciale. Per l’occasione verrà prolungata l’apertura della mostra, già presente nelle sale del Castello, dei costumi di scena delle opere liriche prodotte dall’Ente Teatro di Messina, realizzata dallo stesso Ente a cura di Saverio Pugliatti. Anche la mostra è inserita nel progetto “Castello in … Aria”.

“Castello in … Aria” è un progetto biennale di iniziative culturali e di spettacolo finalizzato alla valorizzazione del Castello di Bauso di Villafranca Tirrena, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, realizzato dal Centro Sperimentale di Didattica e Divulgazione Musicale Progetto Suono di Messina in partenariato con il Comune di Villafranca Tirrena e la Pro-Loco di Villafranca Tirrena. L’utilizzo del Castello di Bauso è stato concesso dalla Soprintendenza dei Beni Culturali di Messina su mandato dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

Share:

Antonio Domenico Bonaccorso

Giornalista pubblicista. Mi occupo di Rassegne Stampa, Monitoraggio Video&New Media, scrivo per 100Nove. Esperto in Comunicazione Pubblica. Ho troppe passioni, dalla Musica (bassista) al Teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial