Barcellona, La Rosa torna al comando dei Vigili urbani, il Comune paga le spese

Arrivata la sentenza del Tribunale di Barcellona: il colonnello Lino La Rosa deve tornare al comando dei Vigili urbani. D’altra parte, oltre ad essere l’ufficiale più anziano in servizio, La Rosa è anche l’unico, nel corpo di Polizia municipale, ad aver vinto un concorso pubblico per il ruolo da lui ricoperto.

Per Palazzo Longano nuova sconfitta nella querelle giudiziaria di cui è stato protagonista contro il colonnello Lino La Rosa.

In virtù della decisione dei giudici del Tribunale di Barcellona, per l’ufficiale dei Vigili urbani che il sindaco Roberto Materia aveva di fatto sollevato dall’incarico nel luglio scorso, si profila un immediato reintegro.

Già a dicembre, del resto, il Tribunale del lavoro aveva emesso una prima sentenza favore di La Rosa, ordinando al Comune di restituirgli  le funzioni di dirigente del settore e di comandante del corpo.

A Palazzo Longano si era allora deciso di ricorrere in appello ma il Tribunale di Barcellona, con Giovanni De Marco a presiedere il collegio giudicante, ha dato di nuovo ragione all’ufficiale dei Vigili urbani.

A questo punto il Comune dovrà pagare le spese legali e liquidare le differenze retributive relative al periodo in cui La Rosa non ha svolto il suo ruolo di comando alla Polizia municipale.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial