Socialfood, le carte vincenti: qualità dei cibi e consegna veloce. Tutto a portata di app

Dal sushi al gelato, dall’hamburger ai piatti messicani o persino una cena gourmet firmata dallo chef Natale Giunta. Socialfood, la start-up di due giovani siciliani basata su internet, food e servizi, sbarca adesso anche in Puglia

PALERMO. Si chiama “Socialfood” e nasce alla fine del 2013 dall’intuito e l’intraprendenza di due giovani siciliani, Giovanni Imburgia e Guglielmo Brino, 31 e 30 anni.

Complice una serata tra amici, l’ora di cena ed il frigo vuoto, è sorto il problema di cosa mangiare. Un po’ per scherzo, un po’ seriamente, i ragazzi siciliani hanno cominciato ad immaginare un servizio di consegne a domicilio. “L’idea è arrivata quasi per caso – racconta Giovanni Imburgia – : eravamo a casa a giocare alla playstation e avevamo voglia di mangiare qualcosa di sfizioso ma nessuno voleva uscire”.

Complice un tablet appena ricevuto in regalo, l’idea è diventata un progetto, una scommessa su elementi fondamentali: internet, food e servizi.

E la scelta vincente di selezionare rigorosamente ristoranti, pizzerie, pub per far sì che il cliente riceva a casa il meglio dai locali preferiti. Una crescita veloce, quella di Socialfood: all’inizio a Palermo erano una quindicina i ristoranti convenzionati, una decina i driver.

Dopo meno di tre anni sono 56 i ristoranti convenzionati, una media di 100 consegne al giorno con picchi di 350 in giornate particolari.

Il numero dei driver, riconoscibili per le vie della città dallo scooter personalizzato e dai contenitori con il logo del portale, varia proprio a secondo delle giornate. Un anno e mezzo fa

Socialfood è sbarcato anche a Catania e nel capoluogo etneo sono già trenta i ristoranti.

Escalation

Una decina i driver nel capoluogo catanese, circa 250 consegne a settimana con l’obiettivo di raddoppiare subito questi numeri scommettendo su flessibilità, qualità e innovazione. Da un paio di settimane la start up ha “conquistato” anche la Puglia con i primi 18 ristoranti a Bari.

Uno dei vantaggi competitivi dell’azienda è rappresentato dal rapido servizio di consegna garantito da fattorini che si muovono in scooter e bici elettriche e per il quale il personale viene accuratamente scelto, formato e specializzato: consegna entro 40 minuti circa, tenendo conto anche dei tempi di preparazione delle pietanze.

Restyling

E da un mese Socialfood si è rifatta il look, con il restyling del sito e un’app per ordinare più velocemente dal telefonino o dal tablet, c’è pure un rapido accesso dal proprio profilo facebook. Si può anche scegliere un accesso più discreto, attraverso la semplice registrazione al sito.

La nuova grafica punta tutto sulle foto, immagini nuove, pensate per descrivere i piatti e gustarli innanzitutto con gli occhi. Oltre alla possibilità di scegliere il ristorante preferito, c’è la chance di selezionare il tipo di cucina per ogni occasione e in base a questo essere indirizzati al locale giusto.

Il sito inoltre è disponibile anche in versione mobile, con tecnologia responsive che consente la migliore visualizzazione per ciascun tipo di dispositivo. Di pari passo va l’app, studiata sia per dispositivi Android che Ios.

Nel primo caso può essere scaricata gratuitamente su Google Play Store, nel secondo dall’Apple Store. Un modo più semplice ed immediato per accedere alle ordinazioni.

“Abbiamo scelto di potenziare la nostra tecnologia – aggiunge Imburgia – per essere sempre più al passo con i tempi e, al contempo, vicini alle esigenze del cliente. Con la nuova app, ordinare con Socialfood sarà ancora più facile.

Inoltre il nuovo sito permetterà di scegliere il proprio pranzo o la propria cena grazie ad una navigazione più snella”. Al cliente non resta che mettersi comodo, scegliere il proprio piatto preferito e riceverlo con un clic.

Share:

Antonio Domenico Bonaccorso

Giornalista pubblicista. Mi occupo di Rassegne Stampa, Monitoraggio Video&New Media, scrivo per 100Nove. Esperto in Comunicazione Pubblica. Ho troppe passioni, dalla Musica (bassista) al Teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial