Pozzo dei Goti in Arte 2016, visioni dell’arte e stili di vita: l’antitesi è preziosa

È uno dei pochissimi appuntamenti estivi di rilevanza nazionale tra quelli che si svolgono nella Città metropolitana di Messina. E anche quest’anno non ha tradito le attese. Pozzo dei Goti in Arte 2016 è più di un evento culturale: è l’occasione di mettere a confronto visioni dell’arte e stili di vita anche antitetici tra loro. E per questo ancor più preziosi

È ancora e sempre la formula del non-luogo a renderlo unico. Pozzo dei Goti in Arte è l’evento culturale dell’estate barcellonese che ormai non avrebbe bisogno di grandi presentazioni se non fosse per la crescente ricchezza di stimoli e sensazioni che riesce a suscitare nei visitatori e in chi si occupa di professione di musica, fotografia, pittura, letteratura, cinema.

Basta questo a farne un appuntamento di rilevanza nazionale, e non solo perché (sarebbe banale) vi partecipano artisti provenienti da tutto il Paese (e dall’estero, va precisato), ma anche perchè – dopo aver visitato con la dovuta attenzione tutte le installazioni – si capisce davvero quanto è prezioso il confronto tra visioni dell’arte e stili di vita antitetici tra loro.

È questa – edizione dopo edizione – lo spirito, l’essenza, il significato vero della kermesse barcellonese. A volerla così, il Collettivo Flock, un ensemble di artisti e persone che per motivi di studio e di lavoro hanno girato per l’Italia e per l’Europa coltivando non tanto un sogno ma un’idea, quella di portare nel nucleo primigenio della città del Longano quanto di meglio abbiano visto, sperimentato, toccato.

Insieme a chi ne è stato autore, per ridare all’arte quel senso di umanità che troppo spesso manca in un’era nella quale si fa tutto “in diretta streaming”, “da remoto”, “da un non-luogo”.

Pozzo dei Goti in Arte è innanzitutto un luogo che a poco a poco si dematerializza per andare ovunque. Dentro le anime di chi vi partecipa, dentro una città che così rivive le sue origini. Senza filtri, senza compromessi. Per com’è.

Lo spazio di Pozzo dei Goti in Arte è aperto fino a domenica dalle 19 in poi.

I protagonisti dell’edizione 2016: Flavia Albu, Giovanni Impellizzieri, Giulio Locatelli, Guglielmo Zalukar, Lucrezia Zaffarano, Marcella Cilona, Matteo Montagna, Nilo Australi, Santino Sipione, Serena Laborante, Roger Simon, Virginia dal Magro, Alessio Barchitta, Guttae, Barbara Bordoni, Cecilia Mentasti, Ezio Roncelli, Federica di Pietrantonio, Dejan Karin.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial