OverWorld, Flash & Cheap e Shaxi: le “giovani” idee messinesi di startup

Un gioco in realtà virtuale (OverWorld), un portale web di trasporti low cost (Flash & Cheap) ed un’app mobile per la condivisione dei taxi (Shaxi): queste le proposte che hanno conquistato lo scorso Startup Weekend Messina cui hanno partecipato 80 ragazzi suddivisi in 11 team

MESSINA. Tantissimi giovani pronti a scommettere su se stessi. Questo il risultato più incoraggiante per lo Startup Weekend Messina: la tre giorni dedicata all’innovazione e all’imprenditoria organizzata lo scorso novembre dall’Associazione Startup Messina con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale per i Giovani e dell’Università degli Studi di Messina e svoltasi nei locali del Cospecs (Dipartimento di Scienze cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali).

A trionfare è stata l’idea di OverWorld, team formato da Marco Branca, Claudio Branca, Pietro Di Chio, Andrea Magliarditi e Jacopo Gargiulo che hanno proposto il lancio di un gioco in realtà virtuale ambientato in un’arena fisica.

Il secondo posto, invece, è stato conquistato da Flash & Cheap, gruppo formato da Antonino Italiano, Ivana Artocchi, Gianluca Carbone, Federico Carbone, Marco Manfrè, Sandro Battiato ed Ettore Albanese. Loro l’idea di creare un portale web di trasporti low cost.

Medaglia di bronzo, infine, per Shaxi che ha presentato un’app mobile per la condivisione dei taxi al fine di renderli economicamente accessibili e diminuire l’impatto su traffico ed ambiente. A comporre il team, in questo caso, erano Giuseppe Marino, Dario Bartolo, Antonino Bajeli, Giuseppe Laganà, Tiziana Fontanelli e Michele Siliato.

Allo Startup Weekend Messina hanno partecipato 80 ragazzi, suddivisi in 11 team. I professionisti e gli imprenditori che, in qualità di Mentor, li hanno affiancati durante tutto l’evento erano, invece, 15.

«Questi numeri non possono che renderci orgogliosi – ha affermato Fabio Bruno, Presidente di Startup Messina – perché sono la dimostrazione concreta che a Messina c’è voglia di fare impresa, di mettersi in gioco e di imparare dal confronto costruttivo con gli altri».

L’obiettivo primario della manifestazione è, infatti, creare un ecosistema imprenditoriale, facendo incontrare chi fa impresa con ragazze e ragazzi che si avvicinano a questo mondo per la prima volta. Un’occasione unica, quindi, che ha dato la possibilità ai partecipanti di far conoscere la propria idea di business e di iniziare a svilupparla. 

Alla base di tutto c’è la condivisione e lo scambio di conoscenze ed esperienze, in un clima di confronto sereno e costruttivo.

«Anche quest’anno lo Startup Weekend ci ha regalato grandi emozioni – ci spiega Giuseppe Arrigo, Vicepresidente di Startup Messina. In tre giorni, infatti, i partecipanti hanno dovuto lavorare senza sosta per poter presentare la loro idea d’impresa davanti alla giuria e per riuscirci hanno dovuto superare non pochi ostacoli, primo fra tutti la creazione del proprio Business Model Canvas che consente di rappresentare visivamente il modo in cui un’azienda crea, distribuisce e cattura valore».

L’associazione Startup Messina è nata nella Città dello Stretto quasi due anni fa, con lo scopo di promuovere la cultura d’impresa, l’innovazione e lo sviluppo del territorio in ambito sociale, economico e culturale, oltre a supportare la costituzione di nuove imprese, con particolare attenzione all’area del Mediterraneo.

Gli obiettivi dell’Associazione sono il voler offrire un centro di aggregazione, interscambio, incubazione e accelerazione per le imprese ed essere punto di riferimento per mettere a sistema opportunità, competenze e sinergie. Dopo il successo della prima edizione, grazie alla quale sono nate due startup ancora oggi attive, la speranza, adesso, è vedere questi giovani così talentuosi continuare il loro percorso verso il mondo dell’imprenditoria.

Share:

Antonio Domenico Bonaccorso

Giornalista pubblicista. Mi occupo di Rassegne Stampa, Monitoraggio Video&New Media, scrivo per 100Nove. Esperto in Comunicazione Pubblica. Ho troppe passioni, dalla Musica (bassista) al Teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial