Domenica 12 e 19 febbraio Ficarra si immergerà nell’atmosfera dei favolosi anni 70 a ritmo disco music, con coreografie tratte dai successi musicali dell’epoca, degustazione di prodotti tipici locali ed estrazione finale di numerosi premi: è L’Insolito Carnevale 2017

Fonte web

Domenica 12 e 19 febbraio Ficarra si immergerà nell’atmosfera dei favolosi anni 70 a ritmo disco music, con coreografie tratte dai successi musicali dell’epoca, degustazione di prodotti tipici locali ed estrazione finale di numerosi premi.

Domenica 12 e 19 febbraio Ficarra si immergerà nell’atmosfera dei favolosi anni 70 a ritmo disco music, con coreografie tratte dai successi musicali dell’epoca, degustazione di prodotti tipici locali ed estrazione finale di numerosi premi.

Spensierati hippy e giovani ribelli, tipi da discoteca e punk; fra lotte sociali, smodata vita notturna e lo stile urlato di chi vuole andare controcorrente. Domenica 12 e 19 febbraio, dalle 14.30, il paese di Ficarra, in provincia di Messina, si immergerà nell’atmosfera dei favolosi anni 70, con il ritorno, per il terzo anno consecutivo, de L’Insolito Carnevale – l’evento che, nelle passate edizioni, ha evocato con grande successo i ruggenti anni ’20 e la Belle Époque.

Insolita è la data, che anticipa quella ufficiale del Carnevale; insolita è la scelta di coinvolgere l’intero paese con uno specifico tema, ambientazioni, costumi e animazione studiati ad hoc. Sarà sul palcoscenico naturale offerto da piazza Umberto I, allestita per l’occasione, che troveranno spazio le tante anime di un periodo storico caratterizzato da libertà, trasgressione e grande cambiamento.

Fiori nei capelli, occhiali colorati e gilet ricamati: gli hippy degli anni ’60 si affacciano al nuovo decennio con il loro pacifismo e il sorriso sulle labbra. I primi anni 70 li accolgono, la moda fagocita il loro stile ma, nel volgere di un tempo molto breve, la gioventù ottimista e idealista non trova più i suoi punti di riferimento. Si fa strada una nuova forma di ribellione, accompagnata anch’ essa da uno stile ben riconoscibile.

Pantaloni a zampa, scarpe e stivali, abiti paillettati, magliette dalle scritte provocatorie, minigonne e hot pants, colori e fantasie accostati in modo spesso improbabile. Una forza liberatoria e creativa, con una forte affermazione di sé, si impadronisce delle nuove generazioni, in quello che potrebbe essere definito un inno al cattivo gusto.

Ma i 70 sono anche gli anni del consumismo, della fine di Carosello e dell’avvento della TV a colori, delle radio libere, del sequestro Moro, dell’Hi-tech, dello scioglimento dei Beatles.

Accanto a ciò, si accende, poi, un mondo fatto di lustrini e colori sgargianti: sono gli anni in cui David Bowie crea un personaggio sopra le righe, sfidando ogni convenzione; in cui John Travolta, con l’iconica performance nel film La febbre del sabato sera, lancia la moda disco; in cui si fanno strada gruppi musicali come gli ABBA o i Bee Gees, fra camicie in lurex, jeans luccicanti e abiti attillati; in cui la discoteca diventa il luogo dell’ esibizionismo, il perfetto palcoscenico dei favolosi anni 70.

L’Insolito Carnevale è organizzato dal Centro Commerciale Naturale “Cento Archi” con il patrocinio dell’Unione dei Comuni “Terra dei Lancia”, in collaborazione con il Comune di Ficarra e con la partecipazione dalle principali Associazioni locali e delle scuole dell’Istituto Comprensivo Brolo.

È particolarmente gradita la partecipazione di singoli o gruppi con dress-code a tema. In piazza Umberto I, presso le attività commerciali, sarà inoltre possibile degustare per tutto il pomeriggio i prodotti tipici locali, lasciandosi intrattenere dall’ animazione di Radio DOC e da coreografie tratte da La febbre del Sabato sera e dai più celebri brani dell’epoca, curate dalla scuola di ballo Fashion Dance.

Al termine dell’ evento, tra i partecipanti in possesso del coupon degustazioni, saranno estratti numerosi premi offerti dai commercianti.

Share: