Fumettomania Factory, inizia a Barcellona la fase costitutiva della Mediateca

Fumettomania Factory, associazione di promozione culturale di Barcellona, rilancia il suo impegno per allestire una biblioteca che possa divenire un punto di riferimento per tutti i cultori e gli appassionati del genere. Obiettivo dei promotori è raggiungere 80 iscrizioni al club, 50 euro il costo per ogni adesione: per ogni nuovo socio, pubblicazioni da collezione.

Fumettomania Factory, associazione di promozione culturale di Barcellona, rilancia il suo impegno per allestire una biblioteca che possa divenire un punto di riferimento per tutti i cultori e gli appassionati del genere. Obiettivo dei promotori è raggiungere 80 iscrizioni al club, 50 euro il costo per ogni adesione: per ogni nuovo socio, pubblicazioni da collezione.

È da condurre in porto il progetto della Biblioteca-Mediateca del Fumetto, forte di 20.000 volumi.

«L’importante – ha affermato il presidente Mario Benenati – è far capire a tutti che quello che stiamo facendo è per i tantissimi giovani della nostra città, del comprensorio e della Città metropolitana di Messina».

Con il tempo, i locali dell’associazione – a settembre sarà aperta la nuova sede – diventeranno un vero e proprio punto di aggregazione per tutti i lettori del genere e in cambio di un minimo contributo mensile. sarà possibile godere di migliaia di opere.

Fondata nel 1991, il club pubblica una fanzine molto apprezzata per aggiornare i propri aderenti sulle più recenti tendenze editoriali e pubblicazioni. Nel corso degli anni sono stati numerosi gli artisti del fumetto che hanno arricchito l’esperienza di Benenati e soci. Tra loro, Vincenzo Acunzo, Alessandro Boni, Emanuela Lupacchino.

Share:

2 pensieri riguardo “Fumettomania Factory, inizia a Barcellona la fase costitutiva della Mediateca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial