E’ in fase di discussione all’ assessorato al Bilancio, un piano per vendere ai privati l’Ast, l’Azienda Trasporti SicilianiUn fatto finora tenuto “top secret” in considerazione dell’allarme crescente dei sindacati: Filt Cisl, Uil Trasporti, Ugl, Faisa e Cisal, nel preannunciare lo sciopero dei dipendenti hanno proclamato lo stato di agitazione, lamentando la mancanza di un piano industriale che preveda il rilancio dell’azienda, gravata dalla riduzione della liquidità e dalla mancata sottoscrizione dei contratti di servizio con i comuni serviti.

Una situazione resa ancor più incandescente dalla denuncia presentata all’ Unione Europea dall’ Anav, l’ associazione nazionale di autotrasporto e viaggiatori, contro i contributi assegnati all’ Ast. (scopri tutti i retroscena sul settimanale 100Nove Press in edicola o attraverso l’area abbonati)

Share: