La sala consiliare di Rocca di Caprileone dedicata a Falcone e Borsellino

ROCCA DI CAPRI LEONE. L’aula consiliare del comune di Rocca di Caprileone è stata dedicata a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Alla solenne cerimonia ha preso parte l’ intera amministrazione comunale guidata dal sindaco Bernardette Grasso. Sono intervenuti il presidente del consiglio Caterina Lionetto, il capogruppo di maggioranza Maria Vitale, il capogruppo d’ opposizione Salvatore Caputo ed il primo cittadino Grasso.

Non soltanto e’ stata svelata la lapide marmorea in ricordo dei due magistrati, ma e’ stato possibile mostrare per la prima volta alla cittadinanza che,  copiosa ha preso parte alla cerimonia, l’ importante lavoro di restyling che vede protagoniste due opere pittoriche monumentali dipinte dal giovane scultore e pittore concittadino Mario Valenti. Le due opere di grandi dimensioni, poste una dietro il pubblico e dietro il consiglio, rappresentano la prima il “trittico della vittoria” reinterpretazione di una sicilianita’ antonelliana, rappresentante le allegorie d’ Italia, Sicilia e Capri Leone nell’atto di onorare la sapienza ed il martirio dei due giudici ,  la seconda, la “Tavola di Capri Leone” invece raffigura fattori identitari legati intrinsecamente alla città.

Nell’atrio dell’ aula, sono state custodite ed esposte anche le vecchie corone della statua della Madonna del Tindari che sovrasta il centro abitato di Rocca, opere di Andrea Trisciuzzi del 1986 che a causa del loro cattivo stato di conservazione sono state sostituite da delle nuove scolpite dall’artista Mario Valenti e recentemente benedette  dal neo vescovo di Patti Giombanco.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial