Le gallerie di Tindari e di Capo d’Orlando completate dal Cas, il consorzio delle autostrade siciliane, non possono essere collaudate: manca il collegamento al centro di assistenza di telecontrollo per il traffico autostrade. Il problema è stato sollevato dal Rup, l’ingegnere Giacomo Bicchieri, che ha preso il posto dei due precedenti responsabili, sottoposti a procedimento giudiziario, Alfonso Schepisi e Angelo Puccia.

Il servizio è bloccato da anni. Da quando, dopo una indagine della Procura di Mistretta nel 2008 fu sospesp il servizio curato dall’impresa Eurotel di Agrigento, che gestiva il centro remoto di Telecontrollo di Santo Stefano Camastra. L’indagine partì proprio dall’esposto dei 14 dipendenti Eurotel. Ma da allora il servizio non è stato più ripristinato. La galleria di Tindari è di poco inferiore ai tre chilometri di lunghezza: in caso di incidente all’interno della Galleria, il servizio è indispensabile per le attività di pronto intervento.

Le Gallerie sono state di recente sottoposte a opere di manutenzione straordinaria, ma la mancanza di collaudo ha messo in allarme le imprese Notari di Salerno e Bruno Teodoro di Sant’Agata Militello, che si riservano azioni di rivalsa nei confronti dell’ente di contrada Scoppo, guidato dal commercialista di Gela Rosario Faraci (continua a leggere l’articolo sul settimanale 100Nove Press in edicola o attraverso l’area abbonati).

Share: