Numerose le iniziative in tutta la Sicilia in occasione del 25° anniversario della strage di Via d’Amelio in cui persero la vita il giudice  Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

A Messina, alle ore 17.30  l’Associazione Universitaria “Atreju-La Compagnia degli Studenti”  e il Comitato “XIX luglio” deporranno una corona di fiori a Piazza Pugliatti, presso “l’albero Borsellino”,  dove, il 19 luglio 2007 – a cura dell’Associazione Universitaria “Atreju” – è stato piantato un albero di ulivo e ed è stato realizzato un piccolo monumento con incisa la celebre frase di Paolo Borsellino sul rapporto tra la gioventù e la mafia: “Se la gioventù le negherà il consenso anche l’onnipotente misteriosa mafia svanirà come un incubo”.

A seguire , alle ore 18, presso l’Accademia Peloritana dei Pericolanti , si terrà, inoltre,  l’incontro: “L’importanza della memoria. Riflessioni a 25 anni dalla strage di via D’Amelio”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche. Ospite dell’Ateneo sarà il Procuratore della Repubblica di Messina, dott. Maurizio De Lucia, insediatosi nei giorni scorsi.

Alle 20.30 da Piazza Castronovo  partirà la consueta Fiaccolata-Corteo che, quest’anno, su decisione del Comitato promotore, percorrerà Via Garibaldi e, risalendo lungo il V.le Giostra, giungerà alla rotatoria recentemente intitolata alle “vittime e martiri della mafia”. Al termine del corteo, come ogni anno, verranno lette alcune significative frasi tratte dal libro “Paolo Borsellino. Silenzi e Voci” realizzato dall’Associazione Nazionale Magistrati, sezione di Palermo.

La Commissione parlamentare antimafia sarà a Palermo alle 10.30 sarà in Via D’Amelio per partecipare alle iniziative promosse dal Centro Studi “Paolo Borsellino”.

 

Dalle 11.30, presso la Prefettura di Palermo, la Commissione guidata dal Presidente Rosy Bindi ascolterà le testimonianze di Antonio Vullo e della figlia del giudice, Fiammetta Borsellino. Nel pomeriggio, alle 16.00, la Bindi farà visita al Giardino della Memoria, per rendere omaggio a tutte le vittime di mafia. Alle 17.00 la Commissione parteciperà alla commemorazione degli agenti trucidati nella strage, prevista presso la Caserma Lungaro. In serata, alle 19.30, al Teatro Antico di Segesta andrà in scena lo spettacolo teatrale “Mafia: singolare, femminile” promosso dall’Anm e dalla Commissione antimafia: un lavoro che vuole ricordare Paolo Borsellino come un magistrato attento e vicino alle giovani donne di mafia che, come Rita Atria, hanno voluto rompere i legami con Cosa Nostra. Giovedì 20 luglio, alle 10.00, la Commissione sarà infine all’inaugurazione, presso l’Istituto nautico di Palermo, del murale promosso dall’Anm e dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Giovedì 20 luglio invece, alle ore 10 verrà inaugurato il murales in memoria di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone realizzato per volontà dell’Associazione Nazionale Magistrati della sezione distrettuale di Palermo, sulla parete dell’IISS “Gioeni – Trabia” di Palermo.

Il ritratto dei due Magistrati è stato realizzato dagli “street artists” siciliani Rosk e Loste . L’incarico ai due artisti è stato assegnato da Inward con sede a Napoli, osservatorio che svolge attività di ricerca sull’arte e la creatività urbana su mandato dell’A.N.M.

 

Share: