Il re della commedia Diego De Silva a Messina, martedì 26 settembre, per presentare per presentare a La Gilda dei Narratori di via Garibaldi, il suo libro “Divorziare con stile”. Torna dunque il protagonista e antieroe di quattro dei suoi romanzi, compreso quest’ultimo l’avvocato napoletano Vincenzo Malinconico, squattrinato, precario, pasticcione e, soprattutto, fine osservatore della vita, ora alle prese con un caso semplice, che dovrebbe concludersi in poco tempo.

Qualcosa invece va storto, forse perchè si è scontrato con il giudice, forse perchè ha sottovalutato la situazione ma la causa si conclude nel peggiore dei modi. Nel giro di pochi giorni Malinconico perde la causa, un amico ventennale, lo studio e dei soldi facili da guadagnare. Ad un certo punto, le cose però cambiano e l’avvocato è chiamato a presenziare in un caso di divorzio molto importante che vede contrapposti Veronica Starace Tarallo e, dall’altro lato, uno degli avvocati più famosi della città, un principe del foro; l’oggetto del contendere sono dei messaggini che colgono la donna in flagranza con un altro uomo. Malinconico tentenna, non si sente all’altezza della situazione, poi decide di stare al gioco, ammaliato dal garbo e dal fascino di Veronica che sembra stuzzicarlo in ogni modo per farlo cadere nella sua rete. “Divorziare con stile” è un romanzo esilarante, sorprendente e Vincenzo Malinconico è sempre lui, bravissimo nel ragionare e poco capace di affrontare i problemi; sono proprio queste, d’altra parte, le qualità che ce lo fanno amare, come anche il suo lato tenero: quello che dimostra verso i figli e verso una ex moglie ancora troppo presente nel suo cuore. La prosa ironica e un po’ caustica di Diego De Silva non permette al lettore di tralasciare neanche una pagina.

Una moderna guerra dei Roses, un tuffo nei rapporti familiari degli anni Settanta e un po’ di sano realismo sono gli ingredienti fondamentali un racconto intrigante e molto umano.

Share: